mostra merano

Merano Arte ospita la mostra collettiva Exhibition Paintings

La stagione espositiva Kunst Merano edificio Cassa di Risparmio, aperta lo scorso settembre, porta avanti il programma con la mostra collettiva Exhibition Paintings. La direttrice artistica Christiane Rekade è subentrata a Valerio Dehò pochi mesi fa e afferma: «la mia programmazione comprenderà dei cambiamenti importanti».

Exhibition Paintings

L’inaugurazione si svolgerà il 3 febbraio e la mostra sarà aperta fino al 17 aprile 2017. Sono esposte le opere di sei artisti, che hanno reinterpretato il ruolo della pittura. Infatti, essa non è solo espressione delle proprie capacità pittoriche, ma, secondo i sei artisti internazionali, diventa uno strumento attraverso il quale poter esprimere il bisogno di emancipazione. La mostra vuole far riflettere sulla necessità del medium artistico di liberarsi dalle regole del mercato, offrendo maggiore libertà creativa. Da questa premessa nasce un nuovo modo di intendere non solo l’esposizione in sé, ma anche e soprattutto il rapporto tra le opere, il pubblico e gli artisti.

Gli artisti

Charles Avery, Paolo Chiasera e Martin Pohl incentrano il loro lavoro sull’uso della tela, mentre Dorothy Miller, Lea von Wintzingerode e Amelie von Wulffen esprimono attraverso l’arte quei meccanismi che legano e coinvolgono gli artisti e il loro pubblico. Charles Avery ripensa il concetto di Musée Imaginaire e l’esposizione quale luogo di produzione artistica e curatoriale. Paolo Chiasera dal 2010 dipinge esclusivamente su tela ed è stato curatore delle sue mostre, avvalendosi in alcuni casi di un co-curatore. L’artista sudtirolese Martin Pohl dedica molta attenzione allo spazio espositivo che diventa una vera e propria sala museale. Dorothy Miller, con questo pseudonimo, ha realizzato una serie di opere composta da 13 copertine di cataloghi d’arte. Lea von Wintzingerode è una giovane artista che, a passo con i tempi, sperimenta nuove forme di rappresentazione digitale dell’arte. Infine, Amelie von Wulffen esprime nei suoi disegni a matita abbozzati le sue paure e il suo modo di stare al mondo.

265

Leggi anche: